Seleziona una pagina

NON HO TEMPO!

Quante volte prometti di concludere un’attivitá in una settimana, quando invece sai benissimo che con tutte le cose che hai da fare non ce la farai mai? Non è forse così?

Il tempo è una risorsa molto più limitata di ciò che pensi e nessuno potrà restituirtelo. Non potrai tornare indietro per gestirlo meglio, quindi è ora di imparare a importi delle regole.

Vediamo insieme alcuni principi fondamentali per imparare a gestire al meglio il tempo che abbiamo a disposizione.

LA LEGGE DI PARKINSON

“Il lavoro si espande fino a riempire tutto il tempo disponibile”

Almeno, questo è ciò che sosteneva Parkinson.

Per applicare la legge di Parkinson, fondamentalmente, devi accorciare l’arco temporale che hai deciso di dedicare a una determinata attività. 

Per esempio, se devi consegnare una illustrazione per un cliente e di solito ci impieghi 15 giorni, prova a importi di farlo in 7 giorni.

Quando avrai raggiunto questo primo risultato, aggiungi, al tuo arco temporale, un 50% in più che comprenda tutto ciò che è esterno al lavoro compreso la tua capacità di resistenza. Molto spesso sopravvalutiamo la nostra forza. Siamo esseri umani ed è normalissimo avere dei giorni di crollo psicologico e fisico.

THREE TO DO LIST

Prima di stilare la lista di tutto ciò che devi fare, focalizza l’attenzione su quali sono le cose più importanti per te.

Dividi il tempo in tre fette. La più grande dedicala alla tua creatività che è alla base del nostro lavoro.

Una fetta tienila per fare cose più tecniche come lavorare al computer, rispondere alle email, avere dei meeting.

L’ultima parte del tuo tempo dedicala alle cose che reputi scontate ma che non lo sono affatto, come dormire, mangiare, fare la spesa, fare sport e tanto altro.

Ora che hai fatto chiarezza nella tua testa, prendi un foglio di carta e scrivi tutto, tutto, tutto ciò che devi fare durante la settimana in campo lavorativo. Ti consiglio di farlo la domenica o comunque nel weekend in modo che tu possa iniziare la settimana in maniera organizzata, con la giusta motivazione e in super focus.

Ora che hai davanti la miriade di cose che devi fare, rispondi a queste domande:

“Qual è la cosa a cui davvero non puoi rinunciare durante la giornata? Qual è l’unica cosa che davvero devi per forza portare a termine?” Hai solo una scelta a disposizione.

Pensaci bene e segna la tua risposta.

Ora visualizza quali sono le due cose fondamentali, nella tua lista, che faresti durante la giornata per progredire nel tuo lavoro e segnale.

Non c’è due senza tre.  

Visualizza la terza cosa fondamentale per il tuo percorso professionale giornaliero, nella lista che hai stilato e mettici una bella spunta accanto.

Ecco, queste sono le tre cose che assolutamente devi portare a termine alla fine della giornata. Sono solo tre quindi un obiettivo oggettivamente raggiungibile e sicuramente più gratificante. 

Addio frustrazione di fine giornata!

COME SVOLGERE LA GIORNATA

Ora che hai scelto le tue tre cose fondamentali, suddividile in un ordine di tempo ben preciso.

Per primo svolgi la mansione “ingoia il rospo”, cioè fai subito la cosa difficile, quella che proprio non vorresti fare. Quella cosa così pensante che ti trascini dietro. Per esempio chiama quel cliente petulante e lagnoso che non vorresti mai sentire ma che ti tocca chiamare perché ti ha assegnato un lavoro! 

La seconda cosa da fare è “l’attività lunga”, ovvero l’attività che ti porta via più tempo. Nel tuo caso potrebbe essere la progettazione di un dipinto, illustrazione o l’ideazione di un progetto grafico. Insomma questa è la parte bella, quindi goditela con un bel sorriso, in fin dei conti stai svolgendo il lavoro dei tuoi sogni!

Infine, individua la terza attività, o meglio quella cosa che migliora i tuoi risultati. Non necessariamente deve essere qualcosa che dia risultati immediati, ma può essere qualcosa che puoi guardare in maniera lungimirante. 

Qualcosa da coltivare ogni giorno per raggiungere un obiettivo futuro. Un esempio elementare è imparare a utilizzare un nuovo strumento, perfezionare una tecnica pittorica, tenerti aggiornato su corsi ed eventi o, più semplicemente, anche postare la foto del tuo ultimo lavoro per condividerlo con i tuoi seguaci.

Abbiamo dato uno sguardo davvero ampio a quella che può essere una visione generale della gestione del tuo tempo. 

Nei futuri articoli entrerò nei dettagli e vedrai come pianificare la tua giornata da quando ti svegli a quando vai a dormire!

Non perderti il prossimo articolo a tema!

Jenny Ungaro